Titolo da Monitorare

Cattolica Assicurazioni

Cattolica Assicurazioni è la società cooperativa a capo di uno dei principali gruppi del mercato assicurativo italiano. Gruppo che può contare su una raccolta premi di oltre 5 miliardi di euro, secondo i dati di fine 2017, e oltre 3.6 milioni di clienti. La società, fondata nel 1896, è tra le poche italiane a poter vantare più di un secolo di vita e, dal novembre del 2000, è quotata alla Borsa di Milano.

I risultati della prima semestrale del 2018 mostrano un risultato netto, pari a 51 milioni, in sorprendente crescita rispetto al solo milione dello stesso periodo dell’anno precedente. Tuttavia il dato deve essere rivisto alla luce dei 66 milioni di svalutazioni non ricorrenti del 2017, contro i 12 milioni del primo semestre 2018. Gli investimenti sono in forte crescita (+37% rispetto al 2017) e la solidità patrimoniale del gruppo è confermata da un Solvency II ratio del 160%.

Il titolo è stato pesantemente penalizzato nel corso del 2018 passando dai massimi di lungo periodo, toccati a inizio gennaio con un picco di 10.96, a testare più volte il supporto posizionato nell’intorno dei 7 euro, arrivando addirittura a romperlo per poi tentare un timido rimbalzo che ha riportato le quotazioni nel trading range compreso tra i 7 e gli 8 euro nel quale stazionano da giugno dell’anno corrente.

Considerando questo scenario è possibile operare con una strategia buy up con entry price alla violazione dei massimi degli ultimi cinque mesi (8.06), con stop loss posto a 7.68, primo target a 8.31 euro e secondo target a 8.56.

Una strategia alternativa consisterebbe nell’assecondare il trading range, confidando in un rimbalzo delle quotazioni sui minimi di periodo. In questo caso l’area dei 7 euro rimane un supporto comunque interessante, ma da monitorare con attenzione. Il supporto più significativo per la fase in questione è posto in area 6.7 euro e potrebbe essere un buon livello per il posizionamento dello stop loss. Operando a favore di tale rimbalzo sarebbe opportuno piazzare dei livelli di stop loss piuttosto stretti, alzandoli una volta raggiunto il primo target, il quale potrebbe essere posizionato al raggiungimento di rendimenti dell’ordine del 2.5- 3%.

<aname="ancora"> Utilizzi dati in formato Metastock?
Prova FIDA TRADER, Dati Metastock di qualità!

Sei un consulente finanziario? FIDAworkstation è a tua disposizione anche in versione DEMO

Le ultime analisi sono qui.